calzedonia-leggings-2014-7

Leggings, guida all’uso: idee shopping primavera 2014

Dopo tanto tempo eccomi con la rubrica più letta del blog, quella sui leggings.
Mi sembrava giusto riprendere il tema con le nuove proposte nei negozi, per questa primavera che sta già bussando alle porte da qualche settimana.

Ormai il leggings è punto fermo in ogni collezione, in alcuni siti on line ha proprio una categoria a se, perché che lo vogliamo o no è diventato un sostituto “comodo” del jeans o del pantalone skinny.
Io rimango sempre del mio parere: il Leggings non è un pantalone. Rimango convinta che va saputo portare con garbo, evitando di lasciare allo scoperto ogni cosa “là dietro” e la dura verità è che sta maledettamente meglio a chi ha un fisico asciutto, ma non fraintendetemi, non voglio dire che tutte le altre non possono indossarli e nemmeno che bisogna essere dei manici di scopa, anzi, perché ai fisici troppo magri non donano affatto (vedi modella di Zara).

Per chi ha qualche chiletto in più basterà scegliere modelli a tinta unita, evitando le fantasie e soprattutto righe e figure geometriche! E via libera a maxi-maglie e cardigan lunghi da sotto il sedere all’altezza del ginocchio, lasciati aperti o chiusi con una cintura invita per evidenziare punto vita e personalizzare il look.

Ovviamente se si parla di Leggings non si può che non iniziare la carrellata con Calzedonia (vi avverto, la modella è un alieno! Non può essere vera.) poi Tezenis e proposte varie con Bershka, Zara e Stradivarius (insomma i negozi che in genere abbiamo un po’ tutte più o meno vicini)

Calzedonia

Vi dico subìto che il mio amore spassionato va per questi:

calzedonia-leggings-2014-2

Li voglio e se qualcuno sa di chi sono quelle scarpe, parli! I pois saranno una delle stampe più in voga per questa primavera-estate ed io ne sono felicissima.

Trovo molto carini quelli bicolor sfumati e quelli a righe che però sono off-limits: attenzione alle Linee!
(ve lo avevo detto che è un’aliena!)

Tezenis

Stenderei un velo pietoso su quelli a righe+fiori arancioni (tra l’altro fantasia scopiazzata dalla collezione passata di zara, ve la ricordate la blusa?) e quelli leopardi. Anche le varie fantasie fiorite non sono le mie preferite.
Anche per Tezins, pois sia in versione macro tono su tono che micro. Carini entrambi.

Zara

E qui apro subito con una polemica.
Scusatemi il disappunto ma, qualcuno mi spieghi l’utilità di leggings in neoprene nella collazione primavera-estate. Capisco il rinnovarsi in materiali più all’avanguardia ma perché usare il neoprene? Lo stesso materiale delle custodie dei computer portatili!
A parte questo, gli altri modelli sono interessanti.

Zara-leggings-neoprene

neoprene

Il leggings a vita alta può essere molto carino se messo con una di quelle maglie asimmetriche corte davanti e lunghe dietro, lo stesso vale per quelli con la lavorazione in vita.

Bershka

E leggings push-up fu!
Anche Berska tira fuori il modello adatto a tener su il lato B. Più conveniente di quello ormai classico di calzedonia, direi che possiamo metterlo alla prova.
Quelli color confetto sono proprio carini.

Stradivarius

Ancora tanti fiori, ancora Neoprene e pois.

Che altro dire.
Ormai i leggings esistono in una varietà vastissima di modelli e fantasie, basta capire quale fa più per noi e seguire dei piccoli accorgimenti. Prima di comprare un paio di leggings accertatevi che siano coprenti, se non potete provarli, allargate il tessuto con la mano e guardate se si vede in trasparenza.

Vi lascio qui di seguito i link a gli altri “Leggings, guida all’uso“:
1: come indossarli in 5 Outfits (basic)
2: 4 idee per lo shopping (inverno 2013)
3: come indossare le fantasie aztec e leopardato
4: come indossare le fantasie fiori e tartan

S.

Advertisements

49 pensieri su “Leggings, guida all’uso: idee shopping primavera 2014

  1. Sara ha detto:

    Ciao!
    prima di tutto ti ringrazio per queste dritte! per chi, come me, ha estrema difficltà a districarsi nella fiungla della moda, sono come la manna dal cielo!!!

    volevo chiederti una cosuccia, sono abbondantemente curvy (a clessidra) e ho dei polpacci belli massicci. La mia amica mi ha regalato una vagonata di abitini che arrivano sopra il ginocchio, alcuni più aderenti e alcuni più svolazzanti ma non me la sento di andare in giro a gambe ignude (gonne non ne metto mai)… volevo chiederti quindi se i leggings sarebbero un’opzione fattibile e, se si, meglio quelli sotto il ginocchio o quelli alla caviglia??

    Graaaaazie
    Sara

    • Simona FollYourPassion ha detto:

      Grazie a te Sara per il commento e benvenuta!
      Allora, ti dico come mi comporterei io, ma ovviante prendi tutto con le pinze. 😉
      Il leggings può essere una buona soluzione ma dato il polpaccio evidente eviterei quelli a metà lunghezza perché troncherebbero troppo la figura e la gamba risulterebbe mozzata. Invece puoi usare benissimo quelli lunghi. Sceglili di una tonalità il più possibile vicina a quella del vestito, non sempre il nero è la scelta giusta, una tonalità che si accorda con il vestito può far risultare tutta la figura più omogenea.
      Però io li userei solo sotto gli abiti più “comodi” e non in quelli stretti perché, in questo caso, rischi di evidenziare varie “ciccette” che potrebbero crearsi in vita… dove stringe l’elastico per capirsi e far vedere strani segni.

      Usa leggings a tinta unita, evita le stampe e poi… osa!
      Inizia col portare gonne-vesiti all’altezza della caviglia (ora vanno tantissimo!) e piano piano prova a salire con la lunghezza fino a sotto il ginocchio… vedrai che i leggings non ti serviranno più!

      Fammi sapere!
      S.

  2. Glamourday Moda Valeria ha detto:

    Appena possibile voglio andare da Calzedonia e guardare dal vivo la nuova collezione, sul catalogo non mi è piaciuta un granchè quest’anno, ma probabilmente dal vivo rende diversamente, oppure ci saranno altre alternative, fuori catalogo 🙂

  3. Ylenia ha detto:

    Ultimamente mi piacciono molto quelli effetto jeans…ma anche io sono dell’idea che i leggings non sono pantaloni!
    Nuovo outfit post da me, ti va di passare a trovarmi per farmi sapere cosa ne pensi? Ti aspetto!
    XOXO
    Ylenia

  4. SarinaElba ha detto:

    Ne ho tantissimi (sia leggins che jeggins) e li porto molto più dei jeans/pantaloni, che ormai indosso a dir tanto una volta a settimana. D’accordissimo sul fatto che non vanno portati con maglie che non coprano anche il sedere, però con maxi maglie o vestiti che arrivano ad esempio sopra il ginocchio preferisco i cari vecchi collant. Per esperienza personale (in quanto leggins serial-buyer) non è per niente facile trovarne che siano abbastanza coprenti.. Per ovviare al problema, finché non fa troppo caldo, sotto indosso un paio di calze 100 denari color cammello 😉

  5. Cinzia dm ha detto:

    Uso molto i leggins perche’ li trovo molto comodi e pratici,di quelli che hai proposto mi piacciono molto quelli di Calzedonia ma anche quelli di Berska push up sono favolosi 😉

  6. donatellagaeta ha detto:

    ehm il neoprene in primavera-estate è per suicidarsi in un bagno di sudore! sarà per perdere qualche chiletto in più allora!
    Alla modella stanno benissimo tutti i modelli, altrimenti dubito le avrebbero dato il posto di lavoro 😀 Il problema è che adesso cucendo delle pseudo-tasche sui leggings sembra che si inviti a portarli senza coprire il sedere!
    bAcio simo!

    • Simona FollYourPassion ha detto:

      Si in effetti potrebbero servire come pantalone-sauna. ahaha.
      La tasca può dare la sensazione di essere meno “nuda” e sdoganarlo in tutte le occasioni.
      Che poi, se il tessuto è bello spesso ed il leggings sembra quasi uno skinny può andare anche bene ma sempre con le dovute cautele.

  7. NonnaSo ha detto:

    la modella non è aliena… è semplicemente ben photoshoppata. Bastano pochi click e si eliminano quei fastidiosi effetti (anche se sono convinta che lei già di partenza ne ha pochi) che inevitabilmente il leggings fa. Non puoi avere una gamba larga tutta uguale dalla coscia alla caviglia su… neanche se sei anoressica, perchè il ginocchio ti si vede come nelle vecchie barbie con la giuntura!

      • NonnaSo ha detto:

        ma poi ci riprendiamo e pensiamo che in ogni caso noi siamo fatte diverse, ci conosciamo bene, sappiamo cosa ci sta bene e cosa no.. ed è fondamentalmente inutile invidiare le stampelle perchè tanto non saremo mai come loro.
        Ma almeno noi con una maglietta scollata facciamo la nostra figura 😉 poche consolazioni….

What do you think?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...