La moda dei Blog… Parliamone

Scrivo questo post personalmente, quindi non me ne vogliano le due colleghe di Blog qui su FYP.

Sempre più spesso mi trovo davanti a Blog che sembrano esser lì solo perchè ora va di moda averne uno!
Sarà che per me ha tutto un’altro significato; sarà che dedico molto tempo a questo piccolo spazio ed insieme ad Annalisa, lo vediamo venir sù come una nostra creatura; sarà che non me ne importa niente se le aziende ci contattano o meno… ma a volte, non mi capacito di quello che leggo e vedo.

Si va dalle “Beauty Blogger” che recensiscono prodotti spacciandoli per “omaggi dell’azienda X” (si, dicono che gli sono stati inviati ed invece se li sono comprati loro… rendiamoci conto!), a post insignificanti con 3 foto in croce che una volta arrivata alla fine cerco mezz’ora il tasto “continua a leggere” nella speranza che non sia finito lì, fino ad arrivare a ragazze che si spacciano per “Fashion Blogger” solo perchè hanno un blog, una reflex/fotografo al seguito e inseriscono foto in pose svenevoli che farebbero invidia alla Ferilli ai tempi dello scudetto della Roma!

Think before Post

Quest’ultimo episodio mi ha fatto venir voglia di scrivere il post. 

Per Me, una (un) Fashion Blogger è ben altro! E’ una persona che anticipa le tendenze, mostra le nuove proposte, propone abbinamenti nuovi e particolari (sempre rimanendo nel buon gusto, sia chiaro!), collabora con giovani designer emergenti (perchè le collezioni di Armani e Elisabetta Franchi le conosciamo tutti) descrive ciò che indossa ed il soggetto rimane sempre l’abito, l’accessorio o comunque quello che ha indosso.

Molte(i) scambiano il blog per il proprio book fotografico, che andrebbe anche bene a patto che mi fai vedere nella maniera giusta cosa cavolo hai addosso!

Non posso e non voglio capitare su un blog, e vederti te “spatasciata” su uno specchio, in bilico su una sedia, in pose stile “Americans Next Top Model”, o in procinto di arrampicarti su una parete, per non parlare dei primi piani con le bocchine ritirate (avete capito tutte vero cosa dico, vorrei omettere il paragone con una parte anatomica della gallina… il c – – o).
E poi, ok le foto, ma Io voglio sapere come la pensi, voglio sapere chi sei, voglio sapere il tuo parere positivo o negativo che sia, altrimenti compro Donna Moderna e mi leggo quello! Il Blog lo fa la persona ed il suo pensiero, non lo fanno le foto anonime (naturalmente per i blog fotografici, vien da se che il discorso è un altro).

A volte mi pento di non aver aperto prima Following Your Passion.
Io che sono un pò Geek nell’anima, ho aperto il mio primo Blog, nel Febbraio del 2008 ed era un Food Blog (esiste ancora poverino) ed ho aspettato così tanto per creare FYP perchè volevo che la gente trovasse interessanti i post, che una volta letto qualcosa avesse voglia di tornare e che in un modo o nell’altro prendesse ispirazione, ma in quegli anni mancava il tempo materiale per poterlo fare. E’ per questo che la data del primo post riporta Dicembre 2012 e non 2008.

A volte penso cosa sarebbe successo se invece lo avessi fatto, magari sarei più famosa della Ferragni (credici, Simona, credici!), avremmo decine di migliaia di follower e pacchi dalle aziende da destra e sinistra (ri-credici!) o magari sarebbe caduto tutto nel dimenticatoio!

Chissà…

Va bhè, oggi ho fatto outing e vi ho resi partecipi di quello che penso… Adesso vado a leggermi il Post della mia amica Ida (Le stanze della Moda) che, neanche ci fossimo messe d’accordo, sò che a fatto un post simile.
Spero di non avervi annoiato, ma dovevo farlo.

Già che siete arrivate fino a qui, vi lascio anche i nostri link social, così se vi stiamo simpatiche (dopo questo post-acido-da-casalinga-in-pre-menopausa credo di No) potete seguirci anche lì: Facebook e Twitter /se qualcuno ci regala un iPhone nuovo metteremo anche Instagram 😉

E a futura memoria, noi non postiamo le stesse cose su Facebook e su twitter… Te capì?

Alla prossima belle bimbe.

Simona

PS: guardate cosa ho trovato… Fantastico!
fashion-blogger

INSTAGRAM | TWITTER | FACEBOOK | BLOGLOVIN’

Advertisements

50 pensieri su “La moda dei Blog… Parliamone

  1. PlatinumV ha detto:

    fino ad arrivare a ragazze che si spacciano per “Fashion Blogger” solo perchè hanno un blog, una reflex/fotografo al seguito e inseriscono foto in pose svenevoli
    ti conosco da 5 min e già sento di amarti! Non sono solo io a leggere ‘sti blog e pensare “Ma deve insegnare a vestirsi a chi, questa tizia? O.O ” con gli occhi di fuori!
    Resta il fatto che vedere decine di bimbeminkia (scusa il termine) con indosso lo sneakers di moda del momento, l’accessorio di moda, la felpona di moda e la borsetta borchiata (che ora va di moda quella), insomma, la roba che per strada indossano TUTTI (i pecoroni, aggiungo io) che pretendono di rappresentare una voce autorevole, mi fa prudere le dita…
    V

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Ahaha… Amore s prima lettura! 😉
      Hai perfettamente ragione. Io nel mio blog cerco sempre di dare consigli da reinterpretare e da riadattare al proprio fisico ed ai propri gusti. Non mi permetterei mai di dire… “Dovete metterlo così”… Anche con i leggings, che sarebbe obbligo metterli con la maglia tappa sedere, ho detto che se una si sente di andare in giro con le chiappe all’aria può farlo tranquillamente.
      Comunque si, ormai giro tra i blog e vedo cose tutte uguali provenienti dalle stesse aziende…

      Anche a me prudono le dita ed in questo post mi sono sfogata almeno un po’! ❤

  2. Rossella - CoolFashionStyle ha detto:

    Ma come è possibile che io sono sempre in linea con le idee di questo blog??
    E io non sono una persona che lascia commenti finti adattati all’argomento del post solo per riceverne uno in cambio!
    Ad ogni modo..concordo in pieno. Ci sono tanti book fotografici in rete di belle ragazze fotogeniche che non fanno altro che combinare l’infinità di capi che hanno nell’armadio e poi a mala pena riescono ad aggiungere due righe.
    E poi ci sono i blog di contenuti, come questo, che seguo volentieri perchè sono sicura che leggerò sempre qualcosa di interessante e in linea con i miei pensieri.
    Il mio piccolo blog non avrà la popolarità di quello della Marcuzzi nè avrò mai gli stessi prodotti da recensire e fotografare delle blogger più in voga nè sarò mai testimonial di un’azienda di borse come la Ferragni nè sarà l’ennesimo blog che condivide l’ultima borsa di una nuova azienda emergente, ma sinceramente io sono felice così, sono felice di condurre qualcosa che mi fa stare bene e mi da tante soddisfazioni, di poter esprimere in uno spazio tutto mio le mie opinioni e condividere quello che più mi piace.

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Grazie Rossella per essere passata da noi ed aver perso 10 minuti del tuo tempo per commentare!
      Mille grazie per reputarci un blog di contenuti, non sai quanto mi fa piacere… teniamoci i nostri follower, pochi ma buoni e andiamo avanti e vedrai che prima o poi qualcuno si accorgerà di noi!
      😉

  3. Natalia ha detto:

    Fantastico questo post!!
    Mi hai fatto morir dal ridere quando parlavi delle faccine delle “Faschion blogger”.
    Condivido tutto il tuo pensiero da blogger disperata!! Un bacio :*

  4. Deirdre ha detto:

    Io non seguo molto i fashion blog, ma conosco abbastanza bene i beauty blog: è vero che ci sono blogger che, forse per darsi “un tono”, lasciano intendere di avere certi contatti e fanno passare acquisti propri come omaggi, tuttavia non mi è parso un fenomeno così diffuso.
    Tra l’altro, almeno quando si tratta di aziende di un certo peso, basta bazzicare un po’ tra i blog per rendersi conto di chi davvero ha ricevuto omaggi e di chi se li è inventati 🙂
    Fatto sta che “sfoggiare” collaborazioni inesistenti ed improbabili sia alquanto ridicolo 😄

  5. pandorprincy ha detto:

    Sante parole…
    Ti anticipo che ti seguo con molto piacere e ne ho trovati molti di “blog” (si, tra virgolette, non meriterebbero nemmeno di essere chiamati cosi) a mio parere inutili, poi ovvio dipende da blog a blog, il mio per esempio non è un fashion blog ma solo un modo per mettere per scritto le mie idee ed i miei pensieri (liberi di storcere il naso).
    La domanda che mi pongo sai qual’è? com’è possibile che tali, chiamiamoli brutte copie hanno un numero infinito di followers e commenti all’ attivo? possibile che le persone non riescano a distinguere una cosa fatta bene da una no? oppure c’è qualche altro motivo?

  6. Ida G. ha detto:

    L’ultima immagine che hai trovato…. fantastica!!!!
    Intanto faccio un appello: un iphone questa super (e soprattutto vera) blogger se lo merita e vi assicuro che lo instagrammerà!!
    A parte gli scherzi, anche tu ti sei concentrata su chi non è nè carne nè pesce.
    O scrivi (bene) e anticipi le tendenze o ti fotografi (SEMPRE BENE) mostrando cose interessanti… come non darti ragione!
    Oggi però…ho parlato di due top blogger. Sono lontane dal nostro mondo… ma quanto tirano!!!! Sgrunt!!

  7. Federica Bianchi ha detto:

    Che bello questo post! hai proprio ragione……è vero che ci sono blog che sembrano solo una vetrina per veline però ci sono blog come il vostro in cui si parla di tutto e si danno stimoli interessanti…perciò godiamoci i blog carini e con contenuti che siano di più della solita boccuccia a…di gallina…
    un bacione e vi aspetto sul mio blog (che spero vi piaccia…!)
    un bacio
    fede
    thelittlepinkpepper.wordpress.com

  8. lovedlens (@lovedlens) ha detto:

    Io non sono una fashion blogger, l’idea non mi ha mai neanche sfiorata minimamente, perchè riconosco che per quanto possa sembrare facile, alla fine io non ne sarei mai capace perciò ho deciso di parlare di ciò che conosco meglio, il cinema. Da quando sono iscritta ad un gruppo di blogger però in effetti ne ho viste di cotte e di crude, tanta gente che forse sarebbe meglio che evitasse di pubblicare certa roba, perciò hai pienamente ragione, condivido fino all’ultima parola che hai scritto!

    http://lovedlens.blogspot.it

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Hai ragione non è affatto facile, come non lo è portare avanti seriamente qualsiasi altro tipo di Blog! Bisognerebbe pensare seriamente prima di pubblicare!!

      Ti ringrazio del commento e sono contenta che tu condivida il mio pensiero! ^_^

  9. Donatella ha detto:

    Per me avere un blog è innanzitutto esprimere un pensiero: il proprio. è noioso vedere blog con foto fatte per autocelebrarsi. certo, un po’ di autostima in più non può che fare bene, però ci sono blog e blog. e per fortuna! la diversità dei contenuti è quello che dà la forza a una scrittrice di blog invece di un’altra. apprezzo chi studia e cura bene i propri post, senza errori ortografici, con uno stile fluente e chiaro. Apprezzo chi ne fa una passione e non un passatempo.
    a presto!

    Lo stile di Artemide

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Donatella grazie per essere passata e aver espresso la tua opinione! ❤
      L'autostima non deve mai mancara, assolutamente! Però come dici te, in un blog, non ci si deve auto-celebrare in ogni post perchè poi mi stufi!
      La passione è l'ingrediente fondamentale per Noi… basta guardare come si chiama il nostro Blog 😉

  10. fashionoodles ha detto:

    L’ultima immagine la adoro! ha ha ha
    In ogni caso purtroppo a questa tendenza del “crearsi il blog e per questo definirsi blogger” non credo ci sarà mai fine. Parliamo delle maggiori blogger attualmente conosciute, una a caso? La Ferragni. Ho adocchiato il suo blog sin da quando era super bionda, mangiava ancora e faceva abbinamenti quasi peggiori di quelli che a volte propina adesso. Però almeno all’inizio riusciva a scrivere 4 parole in croce per descrivere la sua giornata, un pensiero, la gonna che era comoda oppure no eccetera…questo per dire che il suo era un blog personale. Ora quello che vedo è una modella a cui regalano vestiti e ingaggi per fare soldi, non importa più lei quanto la sua agenzia pubblicitaria (sì, per me ormai è per di più quello).

    Poi c’è la categoria del “ce l’hanno tutti, ce l’ho anche io ma il mio è unico”. Il ché è ancora peggio, forse.

    E poi quelli che “se ho la reflex sono fotografa, se ho un fotografo sono blogger, se ho un blog le aziende mi contattano”.

    Il mio blog l’ho creato con un mio amico, dopo che per serate intere anche conoscendoci poco, parlavamo solo di moda, di abbinamenti, di stilisti e di nuove tendenze. Abbiamo voluto creare il nostro spazio senza avere una reflex, senza un fotografo e senza pezzi da migliaia di euro. Tutti ci vorremmo arrivare. Penso che la differenza tra chi ci arriva e resta comunque un blogger reale e chi invece lo fa solo per farsi vedere, sia avere una Chanel, una Moschino, una LV e continuare a creare una comunicazione vera con chi legge, chiedere l’opinione altrui e non pretendere necessariamente che un capo che si indossa debba piacere necessariamente. Mettersi sempre in discussione, insomma. Come persona e come blogger.

    Avere un blog-vetrina serve a poco.

    Questa è la mia opinione 😀

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Grazie per il commento pensato e ragionato! ❤
      Vi stimo tantissimo per come avete tirato su il vostro Blog… Figuratevi che noi non abbiamo neanche un iphone sano, per poter postare in ogni momento sui vari social e tanto meno una reflex!
      Condivido tutto quello che avete detto, il mettersi in discussione e mantenere il rapporto con chi "ti legge" è fondamentale, altrimenti (come dicevo prima) compro donna moderna e faccio prima!
      ^_^

  11. francesca romana capizzi ha detto:

    Simona io sono d’accordo ma solo in parte, lo dico perché ho aperto assieme ad altre temerarie il primo blog nel 2007. Il senso è quello di interpretare la moda nel mondo reale, perciò hai ragione su tutto ciò che è finto e sull’ipocrisia di chi dice che è tutto bello. Ma tutti possono avere un fashion blog, anche mia nonna. Perché è la moda reale per la gente reale e la gente reale non ha età, peso, razza, religione etc. E’ la gente e basta.
    Spero di aver spiegato bene il mio pensiero e aggiungo una cosa: il fatto che la maggior parte dei fashion blog siano oggi in mano alle agenzie falsa il concetto stesso di fashion blogger e probabilmente farà finire questo mondo prima del previsto. Spero di sbagliarm!
    Miiii che prolissa!
    Don’t Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin’

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Certo che tutti possono avere un blog, ci mancherebbe! E non è un fatto di età e tanto meno di razza o taglia… Il fatto che critico io è spacciarsi per quello che non si è, e fare le cose alla cavolo… della serie posto 3 foto sul blog (insignificanti) tanto per fare numero e pubblicare qualcosa!

      Mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti! … e te hai classe da vendere, tante “sciacquette” che girano in rete ne avrebbero bisogno!

    • Irene ha detto:

      concordo assolutamente, trovo anche abbastanza presuntuoso, parlo in generale, criticare cosa qualcuno decida di pubblicare sul proprio blog, in quanto spazio personale dove è possibile condividere ciò che si vuole (entro i limiti consentiti dalla legge ed il buongusto, ovvio), potrei postare anche le foto dei fili d’erba del mio prato uno per uno, per dire, credo che nessuno possa sentirsi in diritto di limitare la mia libertà nel pubblicare ciò che voglio sul mio blog.
      Insomma se non ti piace passa oltre, facile no? 😀 io la penso così 😉

      • followingyourpassionsimona ha detto:

        Hai fatto benissimo a dirmi come la pensi. Aspettavo un commento del genere e mi stupivo del fatto che non arrivasse. 🙂
        Il mio post è voluto essere provocatorio per quelle che si professano quello che non sono. Per Me postare su un blog vuol dire metterci passione e non farlo tanto per fare numero.
        Poi ognuno è liberissimo di pubblicare quello che vuole, non sarò certo io a dire se va bene o meno (figuriamoci!).
        Fatto stà, che ci puoi contare che davanti ad un post, per me, senza senso io chiuda la pagina! Come spero facciano tutte! 😉

  12. smilingischic ha detto:

    Che dire? Se non che condivido in pieno!!!!!!!
    Ma come si suol dire …il mondo è bello perchè è vario o se vogliamo rimanere sul piano retorico , “il web è lo specchio della nostra società”. Una società che in parte non sa che per ottenere risultati spesso si suda, che niente viene da sé e che bisogna coltivare un po’ anche il nostro cervello.
    Che l’apparenza conta ma va curata… e senza contenuti siamo solo bolle di sapone…duriamo mezzo secondo! un abbraccio

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Ciao Sandra!
      Contentissima che tu condivida il mio pensiero. ❤
      Purtroppo la mediocrità ci rincorre (come ho scritto in qualche commento sotto) e il "tutto-facile" fa gola a molti.
      Ma come dici te, senza contenuti non duriamo niente e a Livorno si direbbe: "durano come un gatto sull'Aurelia!" Ho reso l'idea? 😉

  13. Nunzia Cillo ha detto:

    Ci sarebbero tante, troppe cose da aggiungere 😀 mi limito a dire solo che il fatto che un blog sia alla portata di tutti non implica che tutti siano obbligati ad aprirne uno. Vedo cose che voi umani…

      • Nunzia Cillo ha detto:

        Intanto beccati (beccatevi) il mio ultimo articolo. Serve “ad aprire un po’ gli occhi” e a capire che stiamo andando alla deriva proprio grazie a gente che si improvvisa. Gente disperata che non ha altro nella vita se non il blog, gente che si nutre del suo ego e sguazza nella sua arroganza. Poveri noi!

        (spero presto per il caffè :D)

  14. morgatta ha detto:

    Condivido in pieno! Ormai non mi scandalizzo più di niente (tranne quando vedo il blog della Marcuzzi al 3° posto come miglior fashion blog ai blogfest, aiuto)!!! Sembra molto semplice aprire un blog, farsi due foto e via, ma nessuno racconta niente, anche in quei miseri outfit…tutti dozzinali, tutti copiati, tutti uguali. Ma stai tranquilla che avranno sempre più follower loro che produttrici di contenuti interessanti, perchè, purtroppo, il Mondo è Medio…=( Che tristezza! Come la penso su di “loro” penso di averlo ben espresso qui 😉

    http://morgatta.wordpress.com/2012/02/09/che-paura-le-fashion-blogger/

What do you think?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...