Polyvore_Beach_Bag

Per noi nate negli anni ’80… Polyvore il “Gira la Moda” 2.0

Chi ci segue su Facebook e su Twitter sa molto bene che in questo periodo abbiamo un debole per il portale Polyvore. Creiamo outfit e composizioni di immagini come se non ci fosse un domani!
Sembra fatto apposta per noi a cavallo dei trent’anni, che agli inizi degli anni ’90 impazzivamo per giochi che ci facevano sognare di diventare stiliste.

Ci sono due giochi cult ’80/’90 che non posso far meno di nominare.
Vi dice nulla “Gira la Moda“?
Bastava girare i dischi, appoggiare il foglio e padsare quella specie di timbrino per far imprimere il disegno sulla carta e poi via libera a matite e pennarelli! Milioni di fogli sparsi per la casa che nemmeno nell’atelier di Pignatelli.
(ma io ero l’unica che tagliava e incollava ovunque le modelle di Postalmarket, simulando una sfilata?)

gira-la-moda-anni80

Ma questo non era l’unico gioco in tema moda, chi si ricorda la “Magica Maglieria di Barbie“? Io avevo la versione marrone (very ’80) passata prima dalle mani di mia sorella. Per quelle venute dopo era in versione rosa, ovviamente!

maglieria-magica-di-barbie
A chi non si è mai incastrato il filo di lana negli uncini? Impossibile fare più di 5-6 giri senza doversi fermare e chiamare mamma per mettere tutto a posto.
E vogliamo parlare del rumore che faceva? To, to, to, to…

Insomma, è proprio per noi che hanno creato Polyvore!
Ma veniamo al punto:
in sostanza è un sito che richiede iscrizione tramite nome utente e password, non serve altro. Poi se volete, potete collegarlo al vostro account di facebook, twitter etc.

Per creare i set, si possono usare dei layout già predisposti, fatti da altri utenti, oppure farne dei nostri salvandoli sulla nostra bacheca. Gli oggetti da inserire possono essere presi dal database interno (ce n’è una miriade) o inserirli noi attraverso il pulsante che è possibile istallare sulla barra del nostro browser (se per esempio siamo sul sito della Guess e vediamo un paio di scarpe carine, basta cliccare sulla foto e premere sul pulsante polyvore istallato. Quelle scarpe saranno sulla nostra bacheca a disposizione per comporre outfit)

La cosa furba è che ogni oggetto viene scontornato automaticamente, così da poter sovrapporre abiti, scarpe, accessori senza che le parti bianche dello sfondo diano fastidio. Altra cosa da non sottovalutare, è il fatto che ogni oggetto ha il prezzo e il link al sito di provenienza per poterlo acquistare.

Oltre ad oggetti del mondo del fashion, c’è la categoria beauty e gli elementi d’arredo. Per cercare qualcosa basta scrivere sulla barra di ricerca.
E’ più facile a farsi che a dirsi, ve lo assicuro. L’interfaccia è veramente semplice e intuitiva.

Vi lascio un pò di immagini che abbiamo creato noi e vi invito ad andare sul sito per provare voi stesse ad usarlo… e fatemi sapere se vi piace!

Simona

INSTAGRAM | TWITTER | FACEBOOK | BLOGLOVIN’

Annunci

54 pensieri su “Per noi nate negli anni ’80… Polyvore il “Gira la Moda” 2.0

  1. Chizza ha detto:

    Io “Gira la moda” ce l’ho ancora in un cassetto…non ho il coraggio di buttarlo! Però devo dire che, pur essendo un giocattolo, dà molte più soddisfazioni di Polyvore, forse perchè puoi stringere tra le mani la tua “creazione”..!

  2. Nunzia Cillo ha detto:

    Oddio la maglieriaaaaa!!! Io impazzivo per quella di mia cugina *-* tra l’altro avendo la mamma sarta ho sempre amato creare vestitini. Li cucivo da sola, a modo mio, ma li cucivo. Gira la moda era un must e anche io ritagliavo le sagome del postalmarket, per incollarle sui quaderni e scrivere accanto le modifiche da fare per le mie creazioni fantomatiche, tipo stilista per caso. Che matte eravamo, ve? Per fortuna, almeno ora abbiamo ricordi da raccontare /scrivere.
    Polivore l’ho usato per un sacco di tempo per creare i set, agli inizi del blog, poi l’ho abbandonato. Devo recuperare il mio account, mi piaceva!

    Un bacino e grazie per i vostri commenti ♥
    N.

    http://www.entrophia.it

    • followingyourpassionsimona ha detto:

      Pensavo di essere l’unica a ritagliare le modelle del postalmarket e a simulare le sfilate… ma a quanto pare non ero la sola! Non sò i bambini di oggi cosa si ricorderanno, forse come hanno rotto il telecomando della wii, o qualche app del telefono. Si stanno annientando, tutti lobotomizzati davanti alla tv e al cellulare!

      Polyvore è un pozzo di idee e ispirazioni. Dai riprendi il tuo account e comincia a ricreare i tuoi outfit cuoriciosi e caramellosi! ❤

  3. thebeautybeans ha detto:

    Sono nata nel ’92 ma mia sorella maggiore nell’88, forse è per quello che avevamo (e abbiamo ancora da qualche parte per casa:) il Gira la moda.. era troppo carino!!! Polyvore è una figata davvero comunque!

  4. marilovesgr33n ha detto:

    Anche io adoro Polyvore e sinceramente non avevo mai pensato alla sua similitudine con quel meraviglioso gioco, che sì mi ricorda la mia infanzia. Bellissimo averlo letto stamattina. Il giusto inizio di giornata. bacii

  5. Luca ha detto:

    quanto mi sarebbe piaciuto, da piccolo, lavorare con Gira la moda….. Invece La magica maglieria di Barbie non me lo ricordo. Forse perché ero già un po’ più grandicello…..

What do you think?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...