1210070005

Urbis Labronica e nuove Architetture

3

Fino ad ora vi ho parlato di quel che ho visto a Sofia, ma sono tornata a “giocare in casa” e al mio ritorno, ho trovato la sorpresa dell’ultimazione di un nuovo edificio inserito nell’urbis labronica, si chiama METROPOLITAN.

Quando sono partita, stavano ultimando la costruzione e ora è operativo! Sto parlando del volume urbano costruito plasmando le forme dell’ex cinema Metropolitan di Livorno, l’edificio si presenta come un blocco di travertino “sbozzato” e levigato e nel quale è “scavato” un interessante “anfratto rosso” che consiste nel  percorso pedonale interno, quasi una insenatura che ti invita ad entrare per scoprire cosa si nasconde oltre, questa funge da collegamento tra via Marradi (via del centro cittadino) e un volume residenziale sull’altro lato del lotto in via Roma. Il vicolo è a cielo aperto e le sue pareti sono tinteggiate di rosso.

1210070005 La foto è di LDP, il link di riferimento è: http://livornodailyphoto.blogspot.it/2012/10/galleria-metropolitan.html

Il nuovo progetto è di Archea Associati con MDU architetti, copre una superficie di 6.500 mq, comprende un volume per uffici, banca al piano terreno e negozi, percorrendo poi il vicolo con negozi, si arriva al volume residenziale su tre livelli. Questo studio ha creato un nuovo “belvedere” nel panorama cittadino, dopo l’altra opera della LIBRERIA EX TEATRO LAZZERI, di riqualificazione, restauro e consolidamento dell’ex Teatro Lazzeri, dove oggi è la Libreria Edison.

4

Anch’essa è una bellissima struttura, resa impeccabilmente monocromatica all’esterno, si fa notare nel suo “bianco candore” tra gli edifici adiacenti, quasi volesse inondare la vista di luce. Entrando trovi la trasparenza e luminosità del vetro e acciaio, ballatoi e aperture che rendono la libreria “permeabile”, così come deve essere un ambiente che porta “cultura”. Al centro della sala un grande lampadario in fibre ottiche che scende a pioggia da una sottile pellicola in acciaio riflettente applicata al soffitto.

1

Queste “fibre ottiche” ci riportano alla “vista” l’area di esposizione libri, dopo averci stupito, quasi fossero “l’albero della sapienza” di Avatar! Il volume della Libreria Edison copre 6.932 mc e una superficie di 1500mq! Ora pensate queste dimensioni in libri che sono i protagonisti di questa scena teatrale e venite a visitarla! Potete anche ammirare la libreria dall’alto del ballatoio dove è il servizio bar o visitare l’attico-soggiorno panoramico.

Per maggiori info e foto su questi progetti visitate il sito: http://www.archea.it

e la pagina della Libreria Edison: http://www.edisonlivorno.it/index.php?page=44

Ciao, Giulia

26092012550

 

5 pensieri su “Urbis Labronica e nuove Architetture

  1. VP ha detto:

    Mi dispiace di non aver trovato un indirizzo di posta per dirtelo privatamente, ma la foto che hai usato per illustrare il cosiddetto anfratto rosso è mia. È stata scattata il 7 ottobre dell’anno scorso e pubblicata sul mio blog nel post Galleria Metropolitan.
    Se, come credo, si tratta di una svista in buona fede è sufficiente che tu aggiunga al tuo post un link attivo (anche molto piccolo) al post originale, altrimenti dovrai rimuovere la foto. Complimenti comunque per il blog, veramente interessante e bellissimo dal punto di vista estetico.

    • followingyourpassiongiulia ha detto:

      Mi dispiace davvero, provvedo subito ad eliminarla. Solitamente scrivo anche l’autore delle foto, questa volta è andata che scaricando alcune delle foto direttamente dal sito dello studio interessato pensavo non ci fossero problemi a far loro anche della pubblicità, ma probabilmente ho sbagliato a caricare la foto pensando fosse la loro, è probabile che l’abbia scaricata perchè molto bella. Complimenti davvero per il taglio fotografico, se poi vorrai posso aggiungere delle tue foto scrivendo l’autore come ho fatto in altri post. Aggiungo al testo anche un link di collegamento al tuo post. Grazie della info.

      • VP ha detto:

        Non era necessario che tu eliminassi la foto, puoi usarla tranquillamente e puoi fare lo stesso con altre foto da LDP se avrai cura di mettere da qualche parte un piccolo link attivo al post originale. In fin dei conti è stato un modo di conoscersi e sono certo della tua buona fede.
        Una precisazione tecnica: il Corten steel del progetto non è stato usato perché troppo costoso ed il ‘vicolo’ è stato semplicemente dipinto di rosso. L’effetto rimane comunque molto bello…
        Un saluto e di nuovo complimenti per il blog!

What do you think?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...